Legge sul libro: sconti del -15%





Queste sono le domande che frequentemente riceviamo via email dai nostri associati. Per riassumere, vi ricordiamo che: la legge 13 febbraio 2020 n. 15 fissa al 5% lo sconto massimo applicabile per la vendita di libri ai consumatori finali, da chiunque e con qualsiasi modalità effettuata. Tale limite massimo di sconto è elevato al 15% per i libri adottati dalle istituzioni scolastiche come libri di testo. I limiti massimi di sconto di cui sopra non si applicano alle vendite di libri alle biblioteche, purché i libri siano destinati all'uso dell'istituzione.

DEROGHE AGLI SCONTI: Per un solo mese all'anno, per ciascun marchio editoriale, le case editrici possono offrire sul prezzo di vendita dei propri libri uno sconto maggiore, ma comunque non superiore al 20%. L'offerta è consentita nei soli mesi dell'anno, con esclusione del mese di dicembre e non può riguardare titoli pubblicati nei sei mesi precedenti a quello in cui si svolge la promozione. una sola volta all'anno, con esclusione del mese di dicembre, i punti di vendita possono offrire sconti sui libri con la percentuale massima del 15% con esclusione dei libri pubblicati nei 6 mesi precedenti la promozione.